Nozze D’Alia – Pitrè

50,00

Perugia, 1904

1 disponibili

COD: 222 Categoria: Tag:

Descrizione

Zenatti Albino
Nozze D’Alia – Pitrè il 20 Aprile 1904
Perugia, Unione Tipografica Cooperativa, 1904
Nuptialia in 8°(26 x 16); pagine 8. Elegante cartoncino editoriale con titolo Nuptialia stampato in rosso e nero all’angolo sinistro superiore, al frontespizio dedica autografa dell’Autore, completo del cordoncino. E’ omaggio al padre della sposa Giuseppe Pitrè da parte di Albino Zenatti e contiene “Commiato d’una canzonetta di Giacomo Pugliese” elegantemente stampato su carta di pregio. Alla penultima di copertina si legge “Di questa Nuptialia furono tirati 23 esemplari in carta a mano di Fabriano” segue l’elenco dei 23 assegnatari.
Albino Zenatti nacque a Trieste il 9 dicembre 1859 da genitori trentini. Fece i corsi ginnasiali e liceali nella città natale, poi passò a Firenze e successivamente a Roma. Partecipò giovanissimo al moto irredentista triestino e per questa ragione finì in carcere nel 1878. Trasferitosi a Roma, dove ebbe come maestro Ernesto Monaci, si laureò nel 1881. Nel 1884, fondò e diresse, unitamente a Salomone Morpurgo e a Tommaso Casini, la Rivista critica della letteratura italiana. Grazie all’aiuto di Giosuè Carducci nel 1884 fu chiamato all’insegnamento liceale, ad iniziare da Arpino. Fu poi professore a Lucca e a Ferrara; in seguito si trasferì a Messina, città nella quale rivestì la carica di preside del Liceo Maurolico e nella quale ottenne la libera docenza. Divenuto provveditore agli studi, nel 1897 passò a Catania, poi a Padova, e successivamente a Roma, al Ministero della Pubblica Istruzione. Nonostante gli impegni relativi all’attività didattica, pubblicò un discreto numero di importanti testi di carattere filologico su Arrigo Testa, Luigi Pulci, Giovanni Sercambi, Girardo Patecchio, Dante Alighieri. Morì a Roma il 6 agosto 1915. Ottima copia con minimi segni del tempo.