Sopra alcuni Piombi Sardi

60,00

Estratto

1 disponibili

COD: 5449 Categoria: Tag:

Descrizione

Manno Antonio
Sopra alcuni Piombi Sardi
Torino, Stamperia Reale, 1878
Opuscolo in 8° (16 x 24), pp. 21 + (1b) +  tavola finale su doppia pagina incisa in litografia con illustrazioni di sigilli (la tavola e’ numerata XIX in quanto consecutiva, nella numerazione, alle tavole dei precedenti saggi presenti negli Atti dell’Accademia delle Scienze da cui questo saggio deriva). Omaggio autografo al piatto anteriore. Brossura editoriale con titoli alla copertina. Trattasi di estratto autonomo dagli Atti della Reale Accademia delle Scienze di Torino. E’ ben noto – scrive l’autore – che gli imperatori d’Oriente non usavano sigillo cereo che per le lettere da mandarsi alla madre, alla consorte, all’erede. Agli altri, anche principi e magnati, spedivano fogli suggellati colla bolla di piombo pendente da fettucce o da trecce, aggiungendovi talora, di propria mano, qualche tratto colla penna intrisa nel cinabro; volendo con quest’atto, che appunto indicavano col verbo cinnabari , assicurare maggiore autenticità o solennità allo scritto, di queste antiche bolle e specialmente di quelle trovate in Sardegna ragiona l’autore nella sua nota . Minimi segni del tempo, è copia buona.