Erudizione e belle arti

20,00

Cortona, 1893

1 disponibili

COD: 220 Categoria:

Descrizione

Ravagli Francesco, a cura di
Erudizione e belle arti, miscellanea diretta dal Prof. Francesco Ravagli
Cortona, Tipografia Bimbi, 1893
Numero 12 (Dicembre) dell’Anno I (1893) della Rivista “Erudizione e belle arti miscellanea diretta dal Prof. Francesco Ravagli”; in 8°(23 x 16); pagine da 177 a 192. Contiene: a) 1893 – 1894 trafiletto sul fine anno della Direzione; b) Uno sguardo sulle vicende delle Opere Antiche a firma del Comm. G. F. Gamurrini; c) Cluny e la sua Abbazia prima parte a cura della Marchesa Teresa Venuti; d) Rassegna Bibliografica: (Filippo Nani Mocenigo a cura del Dott. Adolfo Mabellini); (Bernardo Celentano a cura di Francesco Ravagli); (SOAVE siprito e materia di Luigi Antonio Villari a cura di Dott. Suffo). e) Voti e Lagnanze, corrispondenze da Città di Castello, Perugia e Siena. f) Necrologia Padre Alberto Guglielmotti a cura di Francesco Ravagli. Francesco Ravagli nasce a Marradi il 3 giugno 1853, morirà a Rocca Pitigliana il 17 marzo 1910. Laureatosi in Lettere all’Istituto degli Studi Superiori di Firenze nel 1878, più tardi viene nominato professore di Lettere nel Ginnasio di Cortona. Il Ravagli scrisse saggi sulla natia Marradi di cui illustrò la Chiesa Arcipretale, la Chiesa di Santa Reparata di Badia del Borgo e la Chiesa di Santa Maria di Popolano ( 1893). Da quell’anno inizia la pubblicazione di una rivista mensile: “Erudizione e Belle Arti” che stamperà fino alla sua morte, nel 1910. Oggi è assai rara, poche sono le biblioteche che la posseggono. Nel 1894 appaga il proprio sogno, cioè quello di possedere una  tipografia. Nell’ultimo decennio del XIX secolo collabora con il giornale “LA NAZIONE” di Firenze. Dopo la morte del Professor Ravagli, i macchinari della tipografia furono portati a Marradi e installati in via Fabroni dove Bruno, fratello di Francesco, di lì a poco avrebbe stampato i “CANTI ORFICI” di Dino Campana (1914).