Lessigrafia Italiana proposta da Giovanni Gherardini

120,00

Milano 1849

1 disponibili

COD: 1151 Categoria:

Descrizione

Gherardini Giovanni
Lessigrafia Italiana proposta da Giovanni Gherardini
Milano, coi tipi di Luigi Pirola ,1849
Volume in 8°(24 x 16);  pagine XVIII-(2) – 571-(5). Seconda edizione in parte accresciuta, in parte scemata e qua e la ricorretta dall’autore. Legatura in tela con applicazione di copia del frontespizio al piatto superiore, conservate all’interno le brossure editoriali originali. Qualche segno del tempo ma è ottima copia.
Giovanni Gherardini (1788-1861) fu letterato e scrittore (suo il libretto della Gazza Ladra di Rossini), ma il suo nome è legato soprattutto a un’acuta e vasta produzione filologico-lessicale. Assai aperto alle rinnovatrici idee romantiche, Gherardini combatté aspramente il purismo linguistico e, partecipando vivacemente all’attività lessicografica del periodo napoleonico e degli anni seguenti, difese i linguaggi tecnici, sostenne l’introduzione di voci tecniche moderne, anche se di origine dialettale, sottolineando la necessità di ridare cittadinanza a vocaboli fuorusciti a causa della superstizione letteraria . (Nota tratta da Enc. Treccani).