Memorie di Jacopo Antiquarj

200,00

Gio. Battista Vermiglioli, 1813

1 disponibili

COD: 1058 Categoria:

Descrizione

Vermiglioli Gio. Battista.
Memorie di Jacopo Antiquarj e degli studi di amena letteratura esercitati in Perugia nel secolo decimoquinto. Con un’appendice di monumenti.
Perugia, Stamperia di Francesco Baduel, 1813.
Volume in 8°; pagine XVI, 448, 2. Prima edizione;brossura editoriale che presenta alla prima un appello dell’Autore e all’ultima riporta il Catalogo delle sue opere. Condizioni perfette rare da riscontrarsi sul mercato,  carte interne pesanti e sane, barbe.. Studio fondamentale e approfondito sull’opera del letterato perugino Antiquari (nato a Perugia intorno al 1444-45 e morto a Milano nel 1512); oltre che letterato, fu funzionario ed uomo politico alla corte degli Sforza di Milano ed intimo amico di molti grandi letterati dell’epoca, tra cui Bandello (che lo ricorda in una sua novella), Poliziano, Filelfo, Merula, Aldo Manuzio, Beroaldo, Liburnio, ecc. E’ opera di molto interesse per la storia della letteratura perugina dal 1400 fino alla venuta in Perugia e partenza di Gio. Antonio Campano. L’appendice contiene  62 documenti inediti che servono d’illustrazione all’opera.