Poesie estemporanee

50,00

Giannina Milli di Teramo

1 disponibili

COD: 684 Categoria: Tag:

Descrizione

Milli  Giannina
Poesie Estemporanee di Giannina Milli dette in Torino il 2 Marzo 1863
Torino, Tipografia Eredi Botta, 1863
Opuscolo in 8°(13 x 20,5); pagine 24. Brossura editoriale a stampa.
con titoli al piatto superiore. Contiene:  Silvio Pellico e le mie prigioni; A Vittorio Alfieri per la statua innalzatagli in Asti, sua Patria; Le illusioni; Ottava improvvisata in seguito alla presentazione di un mazzo di fiori; Alla Polonia; Una giovinetta sulla tomba del fidanzato morto nella guerra di indipendenza (Canto con intercalare a rime obbligate). Qualche fioritura/macchia ma è buona copia.
Giovanna Milli detta Giannina (Teramo, 24 maggio 1825 – Firenze, 8 ottobre 1888) è stata una scrittrice, poetessa estemporanea ed educatrice italiana.Le sue “serate”, durante le quali declamava versi composti all’istante su temi proposti dal pubblico presente in sala, avevano soprattutto lo scopo di accendere gli animi a sentimenti patriottici.